Lavoro da YouTuber

23 settembre 2017

Tutti coloro che lavorano nell’informatica odiano la fatidica domanda dei parenti. No, non è “Ma quando ti sposi?”; la peggior domanda che ti possano fare è che lavoro fai. Se come me hai un lavoro 2.0, non catalogato trai quelli che “ai miei tempi o zappavi la terra o portavi a pascolare le pecore” allora saprai di cosa parlo. Spiegare ad un nonno o ad un parente, anche non proprio attempato che lavori davanti al computer (e non stai giocando) è un impresa che ridicolizzerebbe Leonida e i suoi 300. Fortunatamente da qualche anno a questa parte i lavori si sono evoluti e c’è talmente tanta varietà che quando “fai siti internet” sei uno dei meno trasgressivi della combriccola.

Uno dei lavori più in voga di oggi è lo YouTuber. Cosa fa uno YouTuber? Crea video o mini serie che periodicamente pubblica sul “Tubo” e circa ogni 1000 visualizzazioni (o view) incassa miliardi di euro lordi. Ormai studenti o perditempo in genere non passano più ore e ore tra “strette di mano” a scopi illecitamente commerciali, adesso fanno gli YouTuber nella totale legalità. Molti addirittura incominciano con il condividere quello che sanno fare in ambito hobbistico per poi farne un lavoro vero e proprio.

E’  il caso di questi video che pubblico oggi. Premetto che nessuno di loro mi ha dato dei soldi, questi che pubblico sono soltanto alcuni dei casi che ho trovato in rete di gente che sà fare o che si è inventata un lavoro e del quale deve esserne orgogliosa.

YouTuber con sega e lima

La YouTuber che mi ha spinto a scrivere questo articolo è portoghese ed è tutt’altro che una delle classiche “fashion blogger” che vanno tanto di moda adesso. Il suo canale si chiama “Get Hands Dirty”, il che spiega la sua passione: sporcarsi le mani. Falegname, elettricista, progettista e designer sono solo alcune delle doti di questa portoghese tuttofare. Alla sua professionalità aggiungete scorci spettacolari di Porto e una colonna sonora sempre coinvolgente e otterrete un canale da non perdere.

Uno dei suoi video che preferisco è la creazione di un’insegna luminosa:

Da tamarro anni 90 a YouTuber

Il secondo YouTuber della mia lista si chiama Vick ed è un patito delle sneakers. Come lo so? Nel suo canale restaura scarpe da ginnastica di tutti i tipi. A quanto pare è talmente specializzato in questo campo da aver aperto un brand di prodotti per la pulizia delle scarpe più desiderate dagli adolescenti. In questo video mostra come restaurare delle sneaker piuttosto usate:

Volevo fare il Videomaker

L’ultimo degli YouTuber di cui voglio parlare è famosissimo in Italia e il suo Nickname è Cane Secco. Si chiama Matteo Bruno ed è da quando cambiava i denti da latte che si porta una videocamera appresso. Se c’è una persona che ti fa venire voglia di fare lo YouTube beh senza ombra di dubbio è Matteo Bruno aka Cane Secco. Matteo ha saputo fare della sua “fissa” il suo lavoro prima diventando videomaker freelance e poi fondando una casa di produzione video chiamata Slim Dogs. A differenza dei due YouTube precedentemente citati Matteo non propone tutorial, lui si porta appresso la video camera e filma per poi fare der cinema. Mischia simpatia, follia, capacità e tanta, tantissima voglia di fare qualcosa di nuovo e bello. Solitamente pubblica un video resoconto della settimana e tutto questo lo fa cercando di creare una trama che porti a spunti di riflessioni o ad una morale. Se ti dicono che i giovani di oggi sono solo capaci a farsi le canne e a perdere tempo, beh, sarà anche vero ma vedendo Cane Secco penserai che ci sia comunque speranza.

Non la pensi come me? Scrivimelo!